Un secolo di “Convegno”, la rivista dove Linati tradusse Joyce

Carlo Linati

Si intitola Il Convegno» di Enzo Ferrieri 1920-1940 il convegno della Fondazione Mondadori in programma giovedì 6 febbraio alle 18 nella sala del Camino a Palazzo Gallarati Scotti in via Manzoni 30 a Milano. In occasione dei cento anni dalla nascita della storica rivista letteraria che ebbe tra i suoi fondatori lo scrittore comasco Carlo Linati, è in programma questo importante simposio che vedrà come relatrici Angela Annese, Sara Culeddu e Sara Sullam, e come moderatrice l’italianista Anna Modena.
Caratterizzata dall’apertura nei confronti degli autori europei (vi trovano spazio, tra gli altri, scritti dedicati a James Joyce, Thomas Mann e Marcel Proust), dallo sguardo precursore sulla letteratura italiana e da uno spirito antifascista, “Il Convegno” rifletteva la personalità eclettica del suo fondatore Enzo Ferrieri, che fu un giornalista, regista e sceneggiatore capace di raccogliere intorno a sé alcuni tra gli intellettuali più illustri dell’epoca (alla rivista collaborarono, tra gli altri, Giuseppe Ungaretti, Eugenio Montale, Dino Buzzati e Guido Piovene). Il mensile fu pubblicato regolarmente dal 1920 fino all’anno della chiusura, nel 1940. Nel 1920 in aprile apparve sulla rivista la prima parte della traduzione del joyciano Exiles di Carlo Linati, la seconda seguì in maggio e la terza in giugno. E nel novembre 1926 apparve sempre sul “Convegno” l’altrettanto storica traduzione di Carlo Linati di brevi episodi tratti dall’Ulysses.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.