Un supermercato della droga incastonato nella Perla del Lario

altBlitz della Finanza
I Baschi verdi arrestano due ragazzi di Seregno in affitto a Bellagio
Un supermercato della droga incastonato nella Perla del Lago, a Bellagio, nella zona di Aureggio.
È stato scoperto dai Baschi verdi della guardia di finanza, che sono intervenuti dopo una segnalazione giunta dai colleghi delle fiamme gialle di Potenza. In manette sono finiti due giovani di Seregno, 23 anni entrambi, che stavano trascorrendo qualche giorno di vacanza in una casa in affitto in cui appunto i militari hanno fatto irruzione.
Nella casa è saltato fuori ogni tipo di droga

per soddisfare le esigenze più svariate, dalla marijuana fino ai francobolli impregnati di acido (Lsd) passando per l’ecstasy, la potente e pericolosissima sostanza psicotropa.
I due ragazzi sono stati arrestati e condotti in carcere. L’accusa è detenzione di droga ai fini di spaccio. Questa mattina al Bassone dovrebbe svolgersi l’interrogatorio di fronte al giudice delle indagini preliminari di Como.
Al blitz in quel di Bellagio si è giunti dopo una indagine dei Baschi verdi partita, come detto, da una segnalazione giunta dalla Basilicata. Le indagini hanno permesso poi di stringere il cerchio attorno a quella casa di Bellagio presa in affitto dai due giovani di Seregno già noti alle forze dell’ordine.
Appartamento che è poi stato perquisito dalla guardia di finanza. E proprio in quella occasione i sospetti sono diventati concreti: all’interno dei locali era stato infatti impiantato un vero e proprio supermercato dello spaccio, con diversi tipi di sostanze stupefacenti vendute alla clientela.
Tra queste, grazie anche all’aiuto del cane Napoleon (pastore tedesco antidroga della Finanza di Ponte Chiasso) sono stati rinvenuti 340 grammi di marijuana già divisa in dosi e pronta per essere venduta, ma anche una dozzina di dosi di sostanze psico-attive, due bilancini di precisione, due telefoni cellulari e circa 500 euro in contanti ritenuti essere provento di spaccio. Per i due giovani la vacanza è finita anzitempo con l’ingresso al carcere del Bassone di Como dove oggi verranno interrogati.

M.Pv.

Nella foto:
La droga e il denaro sequestrati dalla guardia di finanza nel corso dell’irruzione nell’appartamento di Bellagio

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.