Un tesoro numismatico sul treno per Milano. Sequestro da oltre 40 mila euro

Il materiale sequestrato sul treno per Milano

La risposta è stata la stessa di sempre, quella ripetuta più volte da chi passa da una parte all’altra del confine di stato, su auto oppure su treni. Questa volta però «qualcosa da dichiarare» c’era davvero, e anche di grande valore: monete d’oro e banconote da collezione nascoste nel bagaglio personale di un uomo – con tanto di documenti che ne accertavano l’autenticità – di un valore superiore a 40 mila euro. Tutto materiale ora finito sotto sequestro. L’operazione, che è stata comunicata dall’Agenzia delle Dogane e dalla Guardia di finanza – è andata in scena su un treno che da Zurigo era diretto a Milano Centrale.

I funzionari doganali e i militari delle fiamme gialle del gruppo di Ponte Chiasso hanno controllato e identificato un passeggero che si trovava a bordo del convoglio, chiedendo di poter verificare il contenuto dei bagagli.
Qui è saltato fuori un piccolo tesoro numismatico. Si tratta di cinque monete d’oro e di 100 banconote da collezione nascoste nella valigia, per un valore complessivo di oltre 40 mila euro (40.948 per la precisione). Le banconote, confezionate in 24 lotti distinti, sono risultate fuori corso ma di notevole interesse numismatico: erano infatti accompagnate dai certificati di autenticità e dalle relative fatture d’acquisto, emesse da una nota casa d’aste specializzata con sede proprio a Zurigo.

Al trasgressore è stata contestata la dichiarazione inesatta su qualità, quantità e valore delle merci. Il passeggero aveva infatti dichiarato, come detto, di non trasportare alcun bene. Il valore complessivo della merce trattenuta in custodia è invece pari a 40.948 euro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.