«Un uomo corre in mutande»: intervento delle volanti in via Oltrecolle

Questura di Como

La segnalazione giunta alle volanti era relativa alla presenza di un uomo «in mutande» che correva in via Oltrecolle con delle infradito. Una volta sul posto, gli agenti di polizia l’hanno fermato per chiedere cosa stesse facendo. L’uomo, che in realtà non era in mutande ma con dei pantaloncini raccolti, avrebbe iniziato a farfugliare frasi sconnesse, dicendo di dover fare la spesa prima della chiusura dei supermercati e di essere in vacanza. Gli agenti hanno chiesto a questo punto di poter vedere i documenti che il fermato non aveva. La reazione di quest’ultimo, alla notizia che avrebbe dovuto seguire la polizia in Questura, è stata violenta. Due agenti sono rimasti feriti nella colluttazione (con prognosi minime di 4 e 5 giorni) e l’uomo è stato arrestato per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Si tratta di un cittadino italiano 27enne residente a Thiene, in provincia di Vicenza.
Il giovane ieri mattina è comparso in tribunale a Como per essere processato per direttissima. Ha scelto con il proprio avvocato di patteggiare la pena, accordo che è stato raggiunto in 8 mesi di reclusione. La Questura gli ha anche notificato il foglio di via obbligatorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.