Una App per lo shopping virtuale. I negozi del centro storico di Como “giudicati” in diretta sui social

altIl progetto del Politecnico è sponsorizzato dal Comune
Una App ci guiderà, passo dopo passo, nello shopping in centro a Como.
I maniaci delle spese folli potranno impostare l’applicazione, controllare la collocazione dei negozi preferiti e andare a colpo sicuro. Ma non solo.
Potranno, una volta esaurito il budget a disposizione, esprimere un giudizio sugli esercizi commerciali appena visitati.
L’idea, che sta prendendo forma in questi giorni in municipio, potrebbe diventare realtà quanto prima. L’intenzione di Palazzo Cernezzi è

infatti di sviluppare una applicazione per smartphone e tablet in grado di catalogare tutti i negozi del centro di Como, guidare i clienti tramite il Gps e consentire agli utenti, come detto, di esprimere commenti sui social network.
Una vera rivoluzione digitale dello shopping.
Il Comune di Como si lancia, dunque, nel Web 2.0 affidando al dipartimento di Elettronica e Informazione del Politecnico di Milano lo sviluppo di una App e di un sito Internet dedicati al commercio in città e studiati per clienti e turisti. Il tutto, ovviamente, anche in vista di Expo 2015, evento internazionale che dovrebbe richiamare in città decine di migliaia di turisti. La nuova piattaforma digitale andrebbe ad attingere le informazioni dalla banca dati di tutte le attività commerciali esistenti nel centro di Como. Inoltre, i negozianti avrebbero la possibilità di connettersi al portale e di modificare la propria vetrina, inserendo o esponendo virtualmente la merce o i marchi trattati e mettendo in evidenza anche offerte o promozioni particolari.
Gli utenti potranno cercare il negozio di interesse più vicino localizzando la posizione con il Gps integrato nel telefono o impostando come punto di partenza un posteggio o un autosilo. Un altro aspetto interessante è la possibilità di connessione della App ai principali social network, come Facebook, Twitter e Foresquare, e la cattura e l’elaborazione dei commenti su un determinato negozio.
In altre parole, i clienti potranno giudicare la professionalità e l’accoglienza di un commerciante. L’intero progetto nasce anche per dare una risposta ad alcuni studi specialistici sul commercio.
Analisi dalle quali risulterebbe come, nonostante qualità e varietà dell’offerta, molti centri commerciali naturali – qual è Como – fatichino a resistere alla concorrenza della grande distribuzione organizzata, sempre più spesso dislocata nelle aree periferiche. Questo nuovo servizio servirebbe dunque anche ad attrarre i clienti. Il Politecnico di Milano, si legge tra i documenti di Palazzo Cernezzi, ha fornito un preventivo approvato dal Comune di Como, che si è impegnato a destinare al progetto circa 20mila euro.

F. Bar.

Nella foto:
Si potrà cercare il negozio localizzandone la posizione con il Gps integrato nel telefono o impostando come punto di partenza un posteggio o un autosilo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.