Una carta da giocare

I dati tecnici

Il Patria fu varato il 31 luglio 1926 con il nome “Savoia”. Dopo il 25 luglio 1943, in seguito alla caduta del regime fascista, venne ribattezzato con il nome attuale. Lungo 53,66 metri e largo 12,30, ha una capacità di 900 passeggeri. Mosso da una macchina a vapore da 600 cavalli, poteva raggiungere la velocità massima di 16 nodi. Lo scafo ha una lunghezza fuori tutto di 53,77 metri, una larghezza di 6,40 metri (che raggiunge i 12,30 metri con le ruote) e

un’altezza laterale di 2,60 metri. Il piroscafo ha un’immersione a pieno carico di 1,35 metri ed un dislocamento di 209,95 tonnellate che diventano 286,14 a pieno carico. È tornato in servizio dal 1951 al 1990. Nel 2006 è stato acquistato dalla Provincia di Como per la cifra simbolica di un euro e lo scorso anno è tornato a navigare. Nei disegni di Villa Saporiti, dovrebbe diventare uno dei simboli dell’eccellenza del Lario in occasione dell’Expo milanese del 2015.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.