Una cerimonia e una mascherina per ricordare la strage di Capaci

Commemorazione vittime strage di Capaci (giardini a lago, albero Falcone). Benedetto Madonia (presidente Progetto San Francesco) e Mario Landriscina (sindaco Como).

Alle 17.57 di sabato, l’orario dell’attentato del 23 maggio 1992, all’albero intitolato a Giovanni Falcone, ai giardini a lago, il sindaco di Como, Mario Landriscina, e l’assessore alla Sicurezza Elena Negretti, con Benedetto Madonia e Claudio Ramaccini (presidente e direttore del Centro Studi Sociali contro le mafie – Progetto San Francesco) e una delegazione della Croce Rossa hanno osservato un minuto di silenzio e deposto una corona di fiori. I partecipanti hanno indossato la mascherina del Progetto San Francesco raffigurante Giovanni Falcone e Paolo Borsellino realizzata e donata da una azienda di Montano Lucino. In mattinata, invece, era stato esposto un lenzuolo bianco nel cortile di Palazzo Cernezzi.
Il progetto San Francesco è una realtà tutta comasca, con sede a Cermenate, in una villetta sequestrata alla ’ndrangheta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.