Una gara anche per la “Negretti”, storica casa della Comense. «La palestra sarà assegnata con un bando»

Palestra Negretti via dei Partigiani

Neanche il tempo di digerire il bando per l’assegnazione della piscina di viale Geno, con la Como Nuoto vincitrice e il ricorso al Tar, di Pallanuoto Como, respinto, che sullo sport comasco arriva l’ombra di un altro bando. È l’assessore al Patrimonio di Palazzo Cernezzi, Francesco Pettignano, a darne comunicazione, commentando l’esito dell’ultima riunione della giunta.
«Stiamo predisponendo un bando per affidare la gestione della palestra Negretti», spiega Pettignano.
«Giovedì in giunta ho sollevato la questione e, come detto, presto procederemo all’attivazione dell’asta pubblica».
La “Negretti” a Como non è una palestra qualunque. È la “casa” della Comense. Ginnastica, artistica e ritmica, scherma, pallacanestro, pugilato, atletica. Basta entrare nei locali di via Partigiani, a pochi metri dalla Casa del Fascio, per respirare la storia dello sport a Como. Tutto documentato da tante foto in bianco e nero e a colori, dal 1872 a oggi. Impossibile anche solo pensare che la Comense possa lasciare la Negretti. Anche dopo il doloroso fallimento della S.G. Comense, nel 2012, e la parallela nascita dell’Ag Comense Atletica e Ginnastica, della Comense Scherma e infine della Polisportiva Comense (Basket e Volley), gli atleti nerostellati hanno continuato a occupare i locali della Negretti, per i tanti corsi.
L’Ag Comense ha sostenuto costi importanti per i lavori di ristrutturazione della palestra a piano terra e degli spogliatoi. La presidente, Patrizia Bollinetti, preferisce non commentare la notizia. Spiega che la prossima settimana affronterà la questione in consiglio. Se gara dovrà essere, il bianconero della Comense pensiamo sarà pronto a partecipare, con una o più società. Il rischio però che al bando pubblico si presenti anche qualcun altro è concreto. Le ultime gare fatte dal settore Patrimonio di Palazzo Cernezzi parlano chiaro. Mai un’assegnazione che sia filata liscia, dal lido di Villa Olmo in poi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.