Una mensa al coperto per i poveri, appello per i mesi freddi

Senzatetto, deboli, clochard, homeless

L’appello è di una serie di associazioni di volontariato comasche per trovare un luogo che possa ospitare un servizio di mensa per i bisognosi. In vista dell’arrivo del prossimo inverno, la richiesta giunge da Fondazione Caritas Solidarietà e Servizio Onlus, Casa della Missione di Como, Casa Vincenziana Onlus, Mensa serale Beato Luigi Guanella e dall’Associazione Incroci.
«Rivolgiamo un appello all’intera città di Como, ai soggetti pubblici e privati, chiedendo la disponibilità di uno spazio – preferibilmente in convalle – dove poter distribuire i pasti e consentire agli ospiti di consumarli al riparo da freddo e intemperie», scrivono. Sarebbe una soluzione temporanea, ma ma serve un immobile già dotato di un impianto elettrico e di riscaldamento. «Il distanziamento, che dovrà essere mantenuto anche nei prossimi mesi – specificano i firmatari – impedisce alle mense oggi operative sul territorio di Como di servire pasti al coperto. La distribuzione finora è avvenuta all’aperto, ma è chiaro che questa situazione non sarà più sostenibile». Per proporre un luogo si può scrivere a fondazione@caritascomo.it o chiamare lo 031.035.35.33.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.