Una polemica che non si placherà mai

Cima del Torre

Leggo con piacere il resoconto di Massimo Moscardi e auguro ogni bene ai giovani che andranno all’attacco dell’“Urlo di pietra”. La polemica su chi è arrivato per primo sulla cima del Cerro Torre non si placherà mai; non va dimenticato però che Cesare Maestri è tornato sul Torre due volte – nell’aprile e nel dicembre 1970, dopo la prima ascensione con Egger (non documentata) per dimostrare che non aveva mentito. A riprova di questa ascensione – che portò in vetta lui ed i suoi compagni il 2 dicembre 1970 (vedi anche le cronache del “Corriere della Sera”) – dovrebbe essere rimasto presso la cima il famoso compressore (tanto deplorato da Bonatti) che servì per i chiodi ad espansione (leggasi il libro di Maestri “Duemila metri della nostra vita”, edito da Garzanti).

Paola Bonfiglioli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.