Una rotatoria per l’incrocio di Villa Olmo: l’ipotesi in un progetto dell’assessorato alla Viabilità

L’annoso problema dell’incrocio cosiddetto “di Villa Olmo” – caotico, pericoloso e spesso teatro di incidenti – potrebbe essere a una svolta. Durante il consueto appuntamento del martedì su Espansione Tv “Etg+ Sindaco”, il primo cittadino di Como, Mario Landriscina, non si è sbilanciato troppo, ma ha fatto capire che potrebbero esserci presto novità su questo fronte. In pratica è allo studio la possibilità di creare una rotatoria che vada a sostituire l’attuale sistema di congiunzione delle strade, via per Cernobbio e via Bellinzona. Un incrocio che è stato al centro dell’attenzione non soltanto a livello locale: è già capitato che media nazionali pubblicassero le immagini della zona chiedendosi come mai, in un Paese dove ovunque vengono costruite rotatorie, ciò non sia avvenuto in una congiunzione complicata anche per gli automobilisti rispettosi delle regole.
Come detto, ora sarebbe pronto uno studio di fattibilità per cambiare la viabilità e rendere più sicuro quel tratto. Da quanto trapelato, sarebbe pronto uno studio affidato all’assessorato alla Viabilità di Palazzo Cernezzi. Il sindaco ha comunque promesso che prossimamente tornerà sull’argomento e spiegherà nel dettaglio il progetto che il Comune sta portando avanti e che potrebbe risolvere un problema della viabilità cittadina che si trascina da fin troppo tempo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.