Una “stanza degli abbracci” per la Ca’ d’Industria di Rebbio, la regala la Spi Cgil

la Ca' d'Industria di Rebbio

Ricominciamo con un abbraccio. È questo l’auspicio che il sindacato dei pensionati Spi Cgil Lombardia augura alle Rsa consegnando in dono una “stanza degli abbracci”.
Un gesto concreto per tutti gli anziani che ancora soffrono per la solitudine e per la mancanza di un contatto fisico con i propri familiari. Le stanze degli abbracci sono strutture gonfiabili, prodotte in provincia di Torino, a Reano, da un’azienda che realizza anche mongolfiere. Sono facilmente collocabili sia dentro sia fuori dagli edifici. Attraverso le pareti trasparenti e morbide è possibile scambiarsi abbracci in piena sicurezza.
A pochi giorni dalle prime consegne di Lodi, Alzano Lombardo, Milano, Lecco e Varese, è il turno della provincia di Como. Lunedì alle 14.30 verrà consegnata la stanza degli abbracci alla Rsa Ca’ D’Industria di via Varesina a Rebbio.

L’istituto, a causa dei numerosi casi positivi e dei 44 decessi, nell’ultimo anno è diventato un simbolo della seconda ondata della pandemia. Alla cerimonia saranno presenti il presidente della Fondazione Ca’ d’Industria, Gianmarco Beccalli, il direttore Generale Marisa Bianchi, l’animatrice Elena Scalcinati, il segretario generale della Spi Cgil di Como, Marinella Magnoni e i componenti della segreteria Carlo Rossini e Marina Pedraglio, oltre che il segretario regionale Valerio Zanolla.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.