Università dell’Insubria, il progetto Hypatia punta a sviluppare nanofertilizzanti intelligenti
Città

Università dell’Insubria, il progetto Hypatia punta a sviluppare nanofertilizzanti intelligenti

Norberto Masciocchi dell'Università dell'Insubria Norberto Masciocchi dell’Università dell’Insubria

È in corso a Como il secondo meeting annuale Hypatia, che riunisce partner e attori internazionali del progetto multidisciplinare a cura dell’Università degli Studi dell’Insubria e finanziato da Fondazione Cariplo, che mira a sviluppare nanofertilizzanti intelligenti con un impatto ambientale limitato. In particolare Hypatia ha come obiettivo quello di «integrare le nanotecnologie nello sviluppo di fertilizzanti in grado di essere totalmente (o quasi) assorbiti dal sistema radicale e foliare delle piante, rilasciando gradualmente i nutrienti con una tempistica controllata» spiega il professor Norberto Masciocchi, referente del progetto Hypatia per l’Università degli Studi dell’Insubria. Questi nanofertilizzanti intelligenti, innovativi e non tossici, sono preparati con metodi di “chimica verde”, ingegnerizzati e caratterizzati nei laboratori dell’Università dell’Insubria a Como, e in quelli dei partners italiani (Istituto di Cristallografia del CNR) e spagnoli (Università di Granada e IFAPA di Cordoba). «In Hypatia il tema dei nanofertilizzanti viene affrontato da diversi punti di vista: si esplora la possibilità di un processo di preparazione a basso costo e facilmente scalabile per la produzione industriale; si sviluppano tecniche avanzate di caratterizzazione di nanomateriali; infine, si realizzano test controllati su piante di grano duro, per studiare in dettaglio l’assorbimento di nanoparticelle e il meccanismo di rilascio dei nutrienti (azoto, fosforo e potassio), correlando le proprietà chimico-fisiche dei nanofertilizzanti con la crescita e il rendimento delle piante coltivate» conclude Masciocchi.

 

22 maggio 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto