Un’offerta per la gestione di Villa Geno

Villa Geno, fumata bianca. Venerdì mattina è infatti stata presentata un’offerta per ottenere in concessione il prestigioso immobile – di proprietà del Comune di Como – destinato ad attività turistico-ricettive.
La scadenza del termine per depositare le domande era fissato per il 3 aprile e negli uffici di Palazzo Cernezzi si è fatto avanti un solo “pretendente”, già operativo nel settore e con base a Laglio. Adesso manca un ultimo passaggio che si spera esclusivamente formale – ovvero l’apertura delle buste fissata per mercoledì – prima di poter dare il via libera alla rinascita di Villa Geno.
«Alla gara ha partecipato un solo soggetto che ha depositato questa mattina (ieri, ndr) la busta in Comune – spiega l’assessore al Patrimonio, Marcello Iantorno – Mi fa ovviamente piacere che ci sia stata questa offerta». La proposta in questione «è stata presentata dalla società SunLike srl con sede a Laglio che opera già nel settore – specifica l’assessore – Naturalmente ora occorrerà attendere l’apertura della busta e se tutto sarà regolare, una volta avvenuta l’aggiudicazione, ci impegneremo al massimo per avviare rapidamente il percorso necessario ad arrivare alla firma della concessione, all’avvio dei lavori di adattamento e all’arredo secondo la destinazione prevista».

Ulteriori particolari sul Corriere di Como in edicola sabato 4 aprile

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.