Uragano Maria, paura per giovane comasco

Ore di apprensione a Como, per la sorte di un giovane studente che si trova a Porto Rico, devastata dall’uragano. Per fortuna sta bene, anche se è impaurito. il giovane Matteo Magatti, 22enne nipote del consigliere comunale Bruno Magatti, docente e assessore nella precedente giunta comunale.
Matteo studia Economia e Gestione dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano. Si trova a Porto Rico per un’esperienza di studio. È arrivato sull’isola delle Grandi Antille verso la fine di luglio. L’isola è stata investita prima dall’uragano Irma, passato senza danni eccessivi. Il secondo uragano, Maria, è stato devastante. Ha colpito in pieno l’isola.
I genitori e la famiglia di Matteo erano molto preoccupati perché per quattro giorni non sono più riusciti a mettersi in contatto con lui. In questi quattro giorni erano in costante contatto con l’unità di crisi della Farnesina e con il consolato italiano.
Matteo era, durante l’emergenza, a casa di parenti, dove è riuscito a ripararsi. Nelle scorse ore ha raggiunto San Juan, la capitale situata sulla costa settentrionale dell’isola, e finalmente è riuscito a contattare la famiglia a Como, pur tra mille difficoltà. Ha rassicurato i genitori, sta bene, seppur molto spaventato per quello che ha vissuto. È in pensiero per le sorti di uno suo compagno di studi di Milano, ma è in buone condizioni.
Non appena l’aeroporto tornerà ad essere agibile, con la famiglia organizzerà il viaggio di rientro del giovane comasco.

Articoli correlati