Urne aperte domenica per 22.379 comaschi

alt Si vota in altri due comuni
Pure Mariano Comense e Proserpio scelgono il loro primo cittadino
Sono 22.379 gli elettori comaschi chiamati, domenica prossima 8 giugno, a votare nel turno di ballottaggio delle amministrative 2014. Si vota soltanto in tre comuni: Mariano Comense, Menaggio e Proserpio.
Soltanto nel primo caso l’appendice del voto era prevista. Mariano ha infatti più di 15mila abitanti ed elegge il proprio sindaco con il sistema del doppio turno. A Menaggio e a Proserpio, invece, il ballottaggio si è reso necessario perché gli elettori hanno decretato la parità tra i

contendenti.
Come si vota
Il sistema di voto in questo secondo turno è molto semplice. Si può esprimere la propria preferenza per uno dei due candidati tracciando un segno sul nome dello stesso o sul simbolo di una delle liste che lo sostiene. Non è ammessa alcuna preferenza per i candidati al consiglio comunale. Le urne rimarranno aperte domenica prossima dalle 7 alle 23. Lo spoglio delle schede avverrà subito dopo la fine delle operazioni di voto.
Vince il candidato che ottiene più voti. In caso di nuova parità, verrà proclamato sindaco il candidato più anziano d’età.
A Mariano Comense va in scena la sfida più politica delle tre. Il ballottaggio è infatti tra il candidato del Partito Democratico, Giovanni Marchisio (sostenuto anche da due liste civiche) e il candidato di Forza Italia, Andrea Ballabio, anch’egli sostenuto pure da una compagine civica. Marchisio parte in netto vantaggio. Nel primo turno ha infatti ottenuto 5.135 voti, pari al 42,37%. Ballabio si è invece fermato a 2.295 voti, ovvero il 18,93%. Complessivamente, a Mariano lo scorso 25 maggio hanno votato 12.689 aventi diritto, pari al 67,85 %, in forte calo rispetto a cinque anni fa quando si recò alle urne il 75,78% degli elettori.
Turno di ballottaggio anche a Proserpio, piccolo Comune del Triangolo Lariano alle spalle di Erba.
Qui sono chiamati nuovamente alle urne i 759 aventi diritto che al primo turno hanno decretato il pareggio tra Elisabetta Fontana, primo cittadino uscente e candidata a sindaco della lista Proserpio in cammino e Giulio Nava, appoggiato nella sua corsa dalla lista Il paese che vogliamo. Nel primo turno, entrambi hanno ottenuto 294 voti. Nel ballottaggio potrebbero essere decisivi i 23 elettori che hanno deciso di votare scheda bianca o che hanno annullato la loro preferenza.
Ma altrettanto decisivi potrebbero essere i 148 cittadini che non si sono recati alle urne il 25 maggio. La percentuale di astensione, a Proserpio, è stata relativamente bassa, almeno rispetto alla media provinciale (19,5% contro il 29,65% di tutti i Comuni che rinnovavano le loro assemblee cittadine).

Nella foto:
Il municipio di Mariano Comense avrà domenica sera il suo nuovo inquilino

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.