Usa 2020: timori perdite dietro stop Trump a convention Florida

NYTimes: cancellazione dovuta soprattutto a motivi finanziari

(ANSA) – NEW YORK, 25 LUG – Donald Trump ha cancellato la convention repubblicana a Jacksonville, in Florida, soprattutto per motivi finanziari. Lo riporta il New York Times. Lunedì 27 luglio era infatti fissata la scadenza per le prenotazioni e i pagamenti di camere d’albergo e dei servizi per la kermesse. Una volta effettuate le prenotazioni cancellarle si sarebbe tradotto in perdite per il partito repubblicano: perdite che si sarebbero andate a sommare a quelle già elevate di Charlotte, la città del North Carolina inizialmente scelta per ospitare la convention, creando ulteriori difficoltà al partito. Con la sua decisione inattesa Trump ha invece evitato questo scenario e ne ha approfittato anche politicamente: la cancellazione di Jacksonville è stata dipinta al pubblico come un gesto di responsabilità del presidente che mette la salute prima di tutto. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.