Usa 2020: Trump conquista la nomination repubblicana

Il presidente: 'Dem ci spiarono

(ANSA) – NEW YORK, 24 AGO – Donald Trump ha conquistato la nomination presidenziale repubblicana, raggiungendo la soglia dei 1.276 delegati necessaria per correre il 3 novembre per la Casa Bianca. Il voto è stato il primo atto della convention del partito avviata a Charlotte, in North Carolina. Lì 336 delegati hanno votato a nome di tutti i delegati repubblicani impossibilitati a partecipare di persona ai lavori a causa delle restrizioni per il coronavirus. Donald Trump è stato accolto da un’ovazione e al grido di ‘four more years’ (altri 4 anni) al suo arrivo allo Charlotte Convention Center tributatagli dai 336 delegati del partito repubblicano che lo hanno riconfermato ufficialmente candidato alla Casa Bianca. "E’ la più importante elezione della storia del nostro Paese", ha affermato il tycoon. "Dobbiamo fare molta attenzione: nel 2016 i democratici hanno spiato la nostra campagna, ora ci provano con il voto di corrispondenza". E’ l’allarme lanciato da Donald Trump intervenendo alla convention repubblicana. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.