Usa: Corte Suprema non blocca legge su aborto in Texas

Non si pronuncia su costituzionalità

(ANSA) – WASHINGTON, 02 SET – La Corte Suprema degli Stati Uniti non sospende la legge del Texas che proibisce l’aborto dopo sei settimane di gravidanza anche in caso di stupro o incesto. L’Alta Corte, molto divisa con quattro dei suoi nove giudici contrari alla decisione, non si pronuncia sulla costituzionalità della legge, appena entrata in vigore, ma invoca "questioni di procedura complesse e nuove". (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.