Usa: esperti scettici su uomo con zaino-jet, forse un drone

La CBS intervista l'amministratore delegato di Jetpack Aviation

(ANSA) – ROMA, 02 SET – Non convince gli esperti di aviazione americani l’avvistamento di un uomo volante ad alta quota munito di zaino-jet (‘jet pack’) fatto dai piloti di due aerei di linea domenica scorsa sui cieli di Los Angeles. David Mayman, amministratore delegato della Jetpack Aviation, una società di Los Angeles produttrice di questi dispositivi, dubita che si sia trattato di un essere umano. Intervistato dall’emittente CBS News, Mayman ha infatti spiegato che il jet pack "sarebbe rimasto a secco, perche’ consumano carburante rapidamente". Questi dispositivi, ha aggiunto, hanno in genere un’autonomia di soli 5-10 minuti circa. Inoltre, ha sottolineato, "Se è un vero jet pack è rumoroso, la gente lo avrebbe sentito decollare e atterrare". Secondo la CBS, non esiste uno zaino-jet sul mercato in grado di raggiungere l’altitudine di circa 3.000 piedi (915 metri) riportata dai piloti testimoni dell’episodio e Mayman ha precisato che la sua società non vende al pubblico poiche’ ha un contratto di ricerca e sviluppo con il Pentagono per questo tipo di tecnologia. Quindi, ha concluso l’ad, "chiunque sia stato a volare con questo (zaino-jet), probabilmente l’ha costruito da solo". E questo spinge il manager a pensare che più probabilmente i piloti di American Airlines e JetBlue abbiano visto un grande drone. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.