Usa: imprenditore ucciso e decapitato a Ny, un arresto

Il sospetto e' l'assistente personale che aveva un debito

(ANSA) – WASHINGTON, 17 LUG – C’e’ un uomo sospettato di aver ucciso il 33enne imprenditore Fahim Saleh nel suo lussuoso appartamento di Manhattan, decapitandolo e smembrandone il corpo. E’ l’assistente personale della vittima, arrestato dagli agenti. Su di lui pende l’accusa di omicidio cruento e volontario. L’uomo si chiama Tyrese Devon Haspil, ha 21 anni. Gli investigatori sospettano che il movente sia legato alla scoperta fatta da Saleh: il suo presunto assassino infatti gli avrebbe rubato decine di migliaia di dollari. L’imprenditore non avrebbe però sporto alcuna denuncia, bensì avrebbe concesso al suo carnefice di ripagare gradualmente il maltolto.(ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.