«Uscite a sirene spiegate per spaventare le persone», La replica di Sos Lurago

Sos Lurago d'Erba

«Volete impaurire la gente per un ordine che vi è arrivato dall’alto. Per questo andate sempre in giro con le sirene spiegate».
Una voce che ha cominciato a girare con insistenza nei dintorni di Lurago d’Erba, come spiega in una accorata – e irritata – riflessione la locale associazione Sos. Un ente che assicura servizi, con le sue ambulanze, non soltanto nel Comasco, ma anche nelle province di Monza, Varese e Lecco, a seconda delle esigenze. Stanchi della situazione che si è venuta a creare, i responsabili hanno deciso di fare una riflessione pubblica, attraverso i “social”. Pensavamo di non doverlo mai scrivere – è l’esordio – Pensavamo avvenisse in luoghi lontani dai nostri paesi. E invece no, è successo anche a noi. Nel territorio sul quale operiamo si sta diffondendo l’idea che la nostra associazione si stia inventando servizi di emergenza per correre a sirene spiegate nelle vie dei nostri centri con il solo scopo di incutere timore nella popolazione, a seguito di “pressioni ricevute dall’alto”. Voci che ci hanno raggiunto direttamente, anche con telefonate presso la nostra sede».
«Il nostro rammarico è profondo – aggiunge la nota – Ed è un rammarico che colpisce nel profondo papà, mamme, figli, fratelli e sorelle, lavoratori e pensionati, volontari o dipendenti, persone comuni che scelgono, giorno dopo giorno, di portare avanti l’impegno di chi ben 35 anni fa decise di fondare una associazione di volontariato al servizio della comunità».
Nel messaggio è poi scritto: «Sono settimane difficili quelle che stiamo attraversando: uscite incessanti, sirene ininterrotte, con il tempo scandito dal suono della campana che annuncia l’ennesima missione di soccorso. Ognuno di noi sa di aver fatto la propria parte: non a parole ma con i fatti. Tutto ciò lascerà in ognuno di noi un segno importante… Ma non sarà certo quello di finte uscite a sirene spiegate per spaventare chi ci sta accanto».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.