Cronaca

Utilizza i buoni carburante destinati ai mezzi

alt Vigile del fuoco accusato di peculato

La tesi della Procura è che nell’anno 2011 e nel 2012 avrebbe utilizzato in totale 222 buoni per il carburante per la propria auto quando in realtà gli stessi erano destinati ai mezzi dei vigili del fuoco.
Con l’accusa di peculato, un vigile del fuoco di 49 anni residente a Moltrasio e impegnato a San Fedele Intelvi è stato rinviato a giudizio dal giudice dell’udienza preliminare di Como, Nicoletta Cremona, che ha dunque accolto la richiesta del pubblico ministero Ersilio Capone. L’appuntamento

con l’aula è tra oltre un anno, addirittura il 16 dicembre 2014.
A ulteriore testimonianza di quanto ormai le agende delle udienze siano più che ingolfate.
La tesi del vigile del fuoco è decisamente opposta, ovvero che l’utilizzo dei buoni era la conseguenza del fatto che spesso, per comodità, aveva anticipato di tasca sua i soldi per il pieno dei mezzi. Toccherà al giudice in un pubblico dibattimento prendere una decisione. Nel 2011 sarebbero stati 209 i buoni sottratti (da 10 euro l’uno), 13 nell’anno successivo.

M.Pv.

Nella foto:
Una vicenda antipatica ha investito un vigile del fuoco di 49 anni
8 Novembre 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto