Vaccinazioni anti-Covid: «È necessario aderire, tutti i prodotti sono efficaci»

il presidente dell’ordine dei medici comaschi, Gianluigi Spata

Adesione massiccia degli over 80 alla campagna vaccinale contro il Covid. Giovedì sono stati 3.823 gli anziani che hanno ricevuto la prima dose di vaccino. Di questi sono 938 gli ultraottantenni in provincia di Como. Al Sant’Anna circa 350 over 80 sono stati vaccinati nei primi due giorni della campagna. Un segnale incoraggiante per il presidente dell’ordine dei medici Gianluigi Spata, tra i primi a ricevere l’iniezione il 27 dicembre scorso, che rilancia l’appello a rispondere positivamente alla chiamata per l’iniezione appena questo diventa possibile per qualsiasi categoria. «Bisogna dire grazie alla scienza che in un anno è riuscita a creare un vaccino adeguato – ha detto il presidente Gianluigi Spata durante la puntata di ieri mattina della trasmissione Etg+ Today – Addirittura ne abbiamo diversi e questo è un grosso successo. Dobbiamo continuare a vaccinarci senza esitazioni. Inoltre dobbiamo ricordarci e ricordare, soprattutto ai più scettici, che non abbiamo alternative». Il medico ha inoltre ribadito anche la validità di tutti i farmaci disponibili. «Dobbiamo fidarci della scienza e non essere schizzinosi. Tutti i vaccini ora utilizzati sono efficaci nonostante possano avere caratteristiche differenti», ha concluso Gianluigi Spata, nella foto. Intano sul fronte delle adesioni si è toccato un totale complessivo pari a 439.026, di cui 297.536 effettuate sul portale, 125.906 presso le farmacie e 15.584 dai medici di medicina generale.
«Gli anziani over 80 devono proseguire con convinzione a fornire la loro adesione alla vaccinazione attraverso i tre canali a disposizione, portale, farmacie e medici di famiglia, in modo da realizzare la più ampia copertura possibile di questa fascia di cittadini», ha spiegato nelle ore scorse l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Letizia Moratti. Intanto si guarda avanti e al prossimo avvio anche della vaccinazione di massa. Ecco allora che Asst Lariana ha pubblicato un bando (con scadenza 26 febbraio) per assumere venti persone a tempo determinato (sei mesi) da assegnare alle attività amministrative di front office e di gestione delle prenotazioni delle vaccinazioni. Viene richiesta la capacità di utilizzare programmi informatici di base e buona predisposizione a imparare nuovi programmi informatici. Si chiede inoltre la disponibilità a lavorare 7 giorni su 7 e in orari flessibili dalle ore 8 alle ore 14 e dalle ore 14 alle ore 20 articolati su due turni, con possibilità di prolungamento serale/notturno in base alla programmazione vaccinale. I dettagli sono consultabili sul sito di Asst Lariana.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.