Vaccinazioni, è partita la campagna per gli over 80: 49mila comaschi ne hanno diritto

Vaccino Covid Sant'Anna

È entrato in funzione da sabato il numero verde regionale per la campagna di vaccinazione anti Covid degli over 80. A partire da oggi sarà inoltre possibile registrarsi all’apposito portale per prenotare l’iniezione, mentre le somministrazioni inizieranno giovedì 18 febbraio.
Il portale dedicato della Regione per la raccolta delle adesioni alla campagna vaccinale sarà operativo dalle ore 13 di oggi. La registrazione potrà essere effettuata tramite il sito dedicato di Regione Lombardia all’indirizzo www.vaccinazionicovid.servizirl.it. Sarà necessario inserire il codice fiscale, le ultime 5 cifre della tessera sanitaria, il domicilio e un numero di cellulare che sarà poi utilizzato come riferimento. Completata la procedura l’anziano sarà poi contattato per l’appuntamento.
È possibile prenotarsi anche dal proprio medico di medicina generale o in farmacia. Il numero verde 800.89.45.45 è invece già attivo. Gli operatori rispondono ai dubbi sulle procedure di registrazione e sulla vaccinazione.
In provincia di Como sono circa 49mila gli ultraottantenni che hanno diritto alla vaccinazione e al momento sono state individuate quattro sedi vaccinali: l’ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia, il poliambulatorio di via Napoleona, il presidio di Menaggio e quello di Cantù.
Gli anziani allettati potranno ricevere il farmaco di Moderna direttamente a casa e saranno vaccinati dai medici di base, con il sostegno anche delle Usca, le unità attivate per l’emergenza Covid degli operatori dell’assistenza domiciliare e dell’Esercito. Se ci saranno dosi sufficienti, la campagna potrebbe essere realizzata nell’arco di tre settimane per poi procedere con la seconda dose. Resta l’incognita delle forniture, che se non fossero adeguate potrebbero costringere a un rallentamento delle iniezioni. È perciò importante che gli anziani vengano protetti il più possibile dal contagio in attesa della vaccinazione. Soprattutto i più giovani non devono dimenticare di indossare la mascherina ed evitare di esporsi a situazioni a rischio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.