Vaccini agli Over 60, si presentano soltanto in 53

Villa Erba, Hub vaccinale

Sono solo 53 gli Over 60 che si sono presentati ieri nel primo giorno della campagna d’immunizzazione di Regione Lombardia finalizzata a vaccinare contro il Covid questa fascia di popolazione, considerata a rischio in caso di infezione. Numeri non altissimi, ma comunque una prima risposta c’è stata.
I dati, forniti dall’Asst Lariana, sono aggiornati alle 17 di ieri.

Complessivamente si sono presentate – come previsto senza appuntamento – 34 persone a Villa Erba di Cernobbio e 19 a Lariofiere di Erba e hanno ricevuto il monodose Janssen. Fino alla fine del mese, tutti i giorni, sabati e domeniche incluse, dalle 8 alle 20, l’Ats Insubria ha previsto le inoculazioni per gli Over 60 ancora non vaccinati nei due hub lariani.

Sul territorio dell’Ats Insubria, gli ultrasessantenni ancora non vaccinati sono quasi 63mila, dei quali 25mila residenti in provincia di Como. Più in generale, per quanto riguarda le adesioni alla campagna vaccinale però, il territorio lariano mantiene comunque una buona percentuale: oltre il 76% (76,38%) dei residenti con almeno 12 anni compiuti ha già ricevuto la prima dose. Per l’inoculazione del vaccino monodose agli Over 60 non serve alcuna prenotazione. Basta presentarsi in uno dei due hub con tessera sanitaria, scheda anamnestica e consenso informato.


I numeri nel comasco
Intanto prosegue con la massima attenzione il monitoraggio della diffusione del contagio in provincia di Como, in relazione ovviamente alla variante Delta del Covid che tanto sta facendo preoccupare in Europa e nel mondo. La scorsa settimana, dopo mesi di miglioramento, il nostro territorio ha fatto di nuovo registrare un incremento di positività, seppur con numeri ancora contenuti. Anche ieri i positivi sono stati soltanto 2, segno che al momento l’esplosione sul Lario non è ancora arrivata. L’incremento rispetto ai sette giorni precedenti è stato del 31%, ma la media giornaliera di contagi è sostanzialmente stabile da un paio di giorni, tra i cinque e i sei nuovi positivi al giorno.

In Lombardia invece siamo tornati all’indice di positività dell’1% sui tamponi effettuati (ieri 95 positivi su 8.701 test), valore che è in aumento. Stabili invece gli ospedali, con 36 pazienti nelle terapie intensive (-1 rispetto alle 24 ore precedenti) e quattro letti in più occupati nei reparti Covid (128 in totale). Insomma, il quadro è ancora all’apparenza sotto controllo ma, come detto, l’attenzione è massima come pure la preoccupazione anche in seguito alle folle che si sono raggruppate in strada (con poche precauzioni) per festeggiare la vittoria dell’Italia al campionato Europeo di calcio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.