Vaccini antinfluenzali, altre 25.700 dosi sul Lario

Vaccino antinfluenzale per i Donatori di sangue

La Regione Lombardia ha effettuato le prime forniture di vaccini antinfluenzali il 18 ottobre con l’indicazione di dare la priorità ai soggetti fragili maggiormente a rischio di complicanze in caso di sindrome influenzale. In questi giorni, sul territorio di Ats Insubria, saranno assegnati ai Medici di Medicina Generale, che hanno aderito al 100% alla campagna, ulteriori 66.000 dosi – circa 25.700 dosi per il territorio di Como – Distretto Lariano e circa 40.500 dosi per il territorio di Varese – 20.800 Distretto Sette Laghi e 19.500 Distretto Valle Olona – per un totale di 261.000 vaccini distribuiti per la vaccinazione dei soggetti allettati e degli assistiti over 65. Ats Insubria coordina la campagna vaccinale in collaborazione con le Asst, che attraverso i servizi vaccinali e gli ambulatori specialistici vaccinano i soggetti a rischio per patologia di età 6mesi-64 anni, il personale sanitario, le donne in gravidanza, i soggetti fragili e i minori sani da 2 a 18 anni non compiuti. Le ASST, inoltre, hanno il compito di consegnare una quota di vaccini alle RSA/RSD, alle strutture sanitarie e alle comunità protette per i loro ospiti e operatori.
Alle ASST sono state complessivamente consegnate, ad oggi, per l’offerta sopra descritta, circa 99.100 dosi di vaccino di cui 34.200 in Asst Lariana. Sul territorio di ATS Insubria, pertanto, entro fine anno, saranno distribuite 360.100 dosi di vaccini antinfluenzali: un incremento di quasi il 70% delle dosi rese disponibili rispetto alla campagna precedente.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.