Vairo racconta il suo vaccino a Hong Kong

Paolo Vairo pianista comasco a Hong Kong e la moglie Sammi Vairo

Il pianista comasco Paolo Vairo che da tempo vive a Hong Kong con la moglie Sammi ha postato su Facebook la foto e la notizia della sua vaccinazione anticovid. “Siamo stati tra i primi qui a Hong Kong a far parte della fascia di età prolungata oltre i 30 anni per essere somministrata la prima dose di vaccino Pfizer-Biontech – scrive il pianista comasco – Mi sento molto entusiasta per questo e per l’esperienza nel suo complesso. Tutto organizzato in modo impeccabile, nessuna linea di attesa, solo un po’ di persone in ogni fascia oraria. Il personale era estremamente competente e cordiale, e l’infermiera aveva le mani di un angelo. Veramente, zero dolore durante l’iniezione. 15 minuti di attesa dopo la somministrazione del vaccino, per essere sicuri che tutto fosse ok, e siamo stati liberi di andare, dopo aver ricevuto una confezione di mascherine gratis ciascuna. Secondo scatto il 9 aprile. Il Covid è una minaccia mondiale per la salute, non una questione politica”.

“Quando sono rimasto bloccato in Italia durante il primo lockdown, fino al 2020 maggio, ho assistito alla morte di così tante persone nella mia stessa città natale, ho sentito ambulanze passare ogni minuto giorno e notte per mesi, vista la paura nei miei genitori e gli occhi della sorella, e in ogni persona che conosco – dice Vairo – La mia vita è drasticamente cambiata dallo scorso anno, a causa del Covid: niente viaggi, niente assembramenti, questo è quello che faccio, la mia vita si basa su viaggi e assembramenti. Ci ha colpito tutti in un modo o nell’altro. Ho fatto del mio meglio per rimanere positiva, essere responsabile, rispettare le regole, disinfettare, distanziamento sociale, indossare sempre le mascherine fuori casa, e sono molto felice di aver dato il mio piccolo contributo per fermare questo mostro. Auguro a tutti buona salute, e spero che si possa tornare al mondo che prima conosciamo e amiamo”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.