Val Mulini: «Dopo le recinzioni, a breve la bonifica»

Installazione di new jersey e poi bonifica dell’area. All’Autosilo Valmulini arrivano le recinzioni. Dopo lo spostamento di migranti e senzatetto nelle strutture messe a disposizione dalla Caritas di Como, il Comune ha provveduto alla bonifica dell’area, partendo dalla chiusura dell’accesso al pianterreno. Dopo l’installazione provvisoria del new jersey è stata montata una recinzione. L’intervento messo in atto dall’amministrazione comasca punta ad evitare altre occupazioni da parte di migranti e senzatetto.
L’arrivo della prima neve e quindi dell’emergenza freddo, ha probabilmente incentivato le persone che stazionavano all’autosilo ad abbandonarlo per trasferirsi nelle tende riscaldate all’interno del chiostro al Centro Pastorale Cardinale Ferrari; ma non è detto che quando il clima diventerà più mite queste possano nuovamente tornare all’autosilo.
L’operazione di messa in sicurezza della zona non è comunque terminata. «A breve inizieranno le opere di bonifica» spiega il vicesindaco di Como Alessandra Locatelli.

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola sabato 16 dicembre

Articoli correlati