Valduce sovraffollato. A 90 anni resta 12 ore sulla sedia a rotelle

Sanità

(a.cam.) Pronto soccorso del Valduce sovraffollato e posti letto esauriti. Una situazione che si trascina da alcuni giorni e che ieri ha portato anche a casi limite. La figlia di un paziente novantenne ha denunciato che il padre è rimasto per 12 ore su una sedia a rotelle, all’interno del reparto di emergenza, solo e senza che i familiari avessero alcuna informazione sulle sue condizioni. La donna ha protestato per il trattamento riservato all’anziano padre, che in via Dante era arrivato alle

8.30 di ieri mattina, e ha poi deciso in serata di trasferirlo in un altro ospedale.
Dalla direzione di via Dante spiegano che, nello scorso fine settimana, sono stati ricoverati ben 18 pazienti, quasi tutti anziani, in buona parte trattenuti nel reparto di osservazione breve del pronto soccorso perché i letti di degenza sono esauriti.
Ieri mattina, la direzione del Valduce ha inviato una comunicazione al 118 chiedendo di non trasportare più pazienti per l’impossibilità di effettuare nuovi ricoveri. Ieri sera erano ancora 13 le persone in attesa di un letto in un reparto di degenza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.