Città, Sport

Valfresca chiusa, il Giro Allievi trasloca ad Appiano. “Lombardia” e Rally, situazione da valutare

Valfresca chiusa per rischio frana: problemi, oltre che per i residenti e per chi utilizza abitualmente la strada di collegamento tra Como e San Fermo, per una serie di eventi sportivi.
Per il Giro della Provincia di ciclismo riservato agli Allievi, che domenica 26 agosto prevedeva l’ultima sua tappa con arrivo a Como e passaggio dalla Valfresca appunto, il tracciato è stato rivoluzionato. Per Giro di Lombardia (13 ottobre) e il Rally Aci Como-Etv (passaggio per il test delle auto da gara il 19 ottobre) vi sono più speranze per l’utilizzo della strada.
La manifestazione più vicina nel tempo, come detto, è la tappa finale del Giro della Provincia. In origine, l’intenzione era di utilizzare lo stesso percorso finale del “Lombardia” dei Professionisti. Ma dopo il «no» del Comune di Como, la Federazione Ciclistica ha modificato i suoi piani.
«Lo abbiamo fatto con grande amarezza – spiega il presidente provinciale Franco Bettoni – Da un anno, in vista della settantesima edizione della nostra corsa, avevo chiesto di poter organizzare l’epilogo a Como».
«Ma a pochi giorni da quella che sarebbe stata una tappa spettacolare ci è giunta una risposta negativa – aggiunge – Spiace davvero. Sono molto deluso».
Niente traguardo a Como, dunque: la frazione che chiuderà il Giro della Provincia sarà imperniata su Appiano Gentile, sullo stesso tracciato che nel 2013 ospitò il Campionato italiano della categoria Juniores.
Più in là nel tempo, in ottobre, sarò la volta del Giro di Lombardia di ciclismo e del Rally Aci Como. Gli organizzatori stanno tenendo monitorata la situazione.
Paolo Frigerio, che a livello locale supporta gli organizzatori di Rcs Sport per il “Lombardia”, spiega: «Mi auguro, prima di tutto, che il problema venga risolto, non tanto per noi, ma per chi utilizza abitualmente quella strada. La mia idea è che, al limite, si possa fare come a Civiglio qualche anno fa: con una deroga concessa dal prefetto, il “Lombardia” passò nella zona a ridosso del paese dove c’era una frana, ovviamente senza consentire l’accesso al pubblico».
Paolo Brenna, di Aci Como, organizzatore dell’omonimo rally, che prevede il test per le auto in Valfresca il successivo 19 ottobre, si accoda: «La speranza è che tutto venga risolto per la gara ciclistica, e di conseguenza anche per noi, con la corsa in programma qualche giorno dopo. La città di Como, con partenza, arrivo e shakedown, per noi ha e deve avere sempre una grande centralità».

Vincenzo Nibali al Giro di Lombardia 2015, da lui vinto, sulla "Valfresca"
Vincenzo Nibali al Giro di Lombardia 2015, da lui vinto, sulla “Valfresca”
17 agosto 2018

Info Autore

Massimo Moscardi

mmoscardi mmoscardi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto