Valfresca, le scuse del Comune: «Riapriamo prima di Pasqua»

Valfresca, strada chiusa per frana

La via XXVII Maggio, meglio nota come Valfresca, riaprirà prima di Pasqua. L’annuncio arriva dall’assessore ai Lavori pubblici del Comune di Como, Vincenzo Bella. «Stiamo aspettando che il progetto dei privati sia depositato per iniziare i lavori», spiega Bella. La strada, tra Como e San Fermo della Battaglia, è chiusa agli automobilisti dal mese di maggio dello scorso anno dopo due smottamenti consecutivi, a seguito delle abbondanti piogge.
Si attendono i lavori di messa in sicurezza della parete, indispensabili per procedere poi alla riapertura della strada.
Tanta la rabbia e l’esasperazione di cittadini e residenti che sul social network Facebook hanno anche creato il gruppo “Riaprite la Valfresca”.
Palazzo Cernezzi chiede anche formalmente scusa per il disagio provocato dalla chiusura della strada, che per gli automobilisti rappresenta un collegamento strategico tra San Fermo della Battaglia e Como. La strada, oltre a costituire l’accesso a diverse abitazioni, viene anche utilizzata come percorso alternativo a via Nino Bixio e a via Per San Fermo.
«L’amministrazione chiede scusa ai cittadini – commenta sempre l’assessore alla Viabilità, Vincenzo Bella – Nel mese di marzo e aprile saranno completati i lavori per la rete paramassi, poi la strada verrà ripulita e prima di Pasqua la Valfresca tornerà percorribile», assicura.
I tempi lunghi dell’intervento di messa in sicurezza, oltre alla definizione delle responsabilità tra il Comune e i privati, proprietari dei terreni dove si è verificato lo smottamento, hanno già privato i tanti appassionati di ciclismo del suggestivo passaggio dell’ultimo “Lombardia”, che ha affrontato un percorso alternativo.
La stessa sorte che toccherà alla mitica Corsa rosa, per la tappa comasca del Giro d’Italia, domenica 26 maggio. Data che potrebbe essere emblematica, quest’ultima, proprio per la Valfresca, intitolata al XXVII Maggio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.