Valmulini, rendere più accessibile l’autosilo

PARCHEGGI E MOBILITÀ
Un paio di settimane fa, un lettore segnalava la tortuosità e la scarsa segnalazione del percorso, tra i problemi che rendono l’autosilo Valmulini poco utilizzato.
Sono pienamente d’accordo e aggiungo una proposta. Se una breve bretella a ponte, scavalcando ferrovia e via Valmulini, collegasse via Napoleona all’ultimo piano dell’autosilo, avremmo molte probabilità di intercettare le vetture di visitatori che entrano in città da autostrada, via Varesina, via Canturina, statale dei Giovi, ossia quasi tutti, escluso il traffico del lungolago.
Se in più il parcheggio desse diritto a una corsa gratuita di navetta diretta in centro città, credo proprio che l’offerta sarebbe attraente. Naturalmente, il tutto opportunamente segnalato già all’entrata in città.
Sì lo so, idea buona, ma i soldi non ci sono. Dipende… anche mantenere agibile e in sicurezza una struttura già esistente e vuota costa soldi, ogni giorno, ma forse non si vedono.
Non ultimi i vantaggi, non facilmente quantificabili, di decongestionare il traffico in città ed evitare il proliferare di nuovi parcheggi. Che ne pensa l’assessore?
E. Laurenti

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.