Vandali nei giardini di Prestino. In piazzale Giotto, panchine divelte e rottami di biciclette
Cronaca

Vandali nei giardini di Prestino. In piazzale Giotto, panchine divelte e rottami di biciclette

Degrado, incuria e inciviltà. Un mix che sempre più spesso trasforma parchi e giardini di Como in luoghi abbandonati, pericolosi da frequentare e prede di vandali.
Così è successo anche a Prestino nel giardino di piazzale Giotto. Qui, infatti ignoti si son diverti a sradicare dal terreno e ribaltare le panchine esistenti e a lasciare lo scheletro di una bicicletta vandalizzata.
La segnalazione arriva da un telespettatore di Etv che ha inviato in redazione delle immagini eloquenti per testimoniare le condizioni di degrado in cui versa l’area verde della città. E le lamentele vanno a ingigantire il numero delle segnalazioni. Non è infatti la prima volta che alcuni telespettatori e lettori segnalano lo stesso disagio sempre all’interno del giardino di Prestino.
Nonostante il parco rientri nell’ordinanza di Palazzo Cernezzi che da giugno, oltre a vietare alcol e bottiglie di vetro in 8 parchi e giardini pubblici della città, intensifica i controlli della polizia locale, la situazione non sembra purtroppo essere cambiata.
L’ordinanza infatti stabiliva delle limitazioni nelle seguenti aree verdi: si tratta, in ordine di pericolosità, dei giardini di via Anzani, di quelli di via Leoni. A seguire via Vittorio Emanuele, via Italia Libera, via Canturina-Montessori, piazza del Popolo, piazzale Giotto a Prestino e via Traù. Questa ordinanza scadrà il prossimo 30 settembre. In seguito, in base a quanto sarà emerso dai controlli effettuati durante la fase di sperimentazione, è nelle intenzioni del comando di polizia locale e del Comune, decidere se estendere il divieto anche in altre aree verdi della città per rendere più sicure le zone frequentate da famiglie e da bambini.

8 settembre 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
settembre: 2018
L M M G V S D
« Ago    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto