Vandalismi all’Autosilo Valmulini: due 20enni si presentano spontaneamente in Questura

Estintori Valmulini

Si sono presentati ieri spontaneamente in Questura a Como i due ragazzi che l’8 aprile scorso avevano compiuto un raid vandalico all’autosilo Valmulini. Si tratterebbe di due 20enni italiani residenti in città. Avrebbero anche detto di essere disponibili a risarcire i danni causati. Erano stati ripresi dalle telecamere dell’autosilo ma la polizia li stava ancora cercando. A seguito della denuncia di Como Servizi Urbani (gestore dell’autosilo), la Procura di Como aveva aperto un procedimento penale contro ignoti, responsabili di danneggiamenti: i due avrebbero svuotato sedici estintori, gettandoli intorno alla rampa di accesso. Un paio sono finiti sulla strada, rischiando quindi di colpire le auto in movimento.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.