Varata “L’Accademia del Legno”, start-up e formazione con Cometa

“Che Banca!” ha investito un milione di euro in tre anni

Si chiama “L’Accademia del Legno”, l’impresa sociale artigianale nata dalla collaborazione tra l’istituto di credito “CheBanca!” (Gruppo Mediobanca), la cooperativa sociale Contrada degli Artigiani e che coinvolge direttamente gli studenti della Scuola Oliver Twist di Cometa a Como. L’Accademia del Legno investirà su un percorso di crescita professionale di giovani disoccupati o svantaggiati seguiti da Contrada degli Artigiani. L’Accademia offrirà, inoltre, tirocini mirati all’orientamento o all’inserimento nel mondo del lavoro ad altri giovani. Una realtà, come detto, che avrà radici proprio a Como, visto che arricchirà anche il bagaglio di competenze dei futuri operatori e tecnici del legno della Oliver Twist.

Attraverso la formazione diretta, cento studenti della scuola avranno modo di lavorare su commesse reali attingendo dal know-how di maestri artigiani per la realizzazione di prodotti unici nel campo dell’arredo e della decorazione d’interni. L’Accademia sarà a tutti gli effetti un ambiente di apprendimento della falegnameria, del restauro, della decorazione e dell’arredo. “Che Banca!” interviene con un investimento di un milione di euro in tre anni.
«È un tentativo di creare un centro d’eccellenza per il recupero della dispersione scolastica e l’inserimento lavorativo di ragazzi che vivono condizioni sociali, economiche e personali difficili», ha commentato Erasmo Figini, fondatore di Cometa.

«L’inclusione sociale è il tema su cui il Gruppo Mediobanca ha concentrato negli ultimi anni le proprie iniziative in ambito solidale» ha detto Alberto Nagel, amministratore delegato di Mediobanca.
«“CheBanca!” pone da sempre grande attenzione ai bisogni delle famiglie e dei territori in cui opera, offrendo risposte concrete nella pianificazione finanziaria dei propri clienti, spesso finalizzata alla realizzazione degli obiettivi dei più giovani» ha concluso Gian Luca Sichel, amministratore delegato di “CheBanca!”.
L’Accademia del Legno avrà dunque una doppia anima. Da una parte una vera e propria start-up artigianale e dall’altra un partner per la formazione della Scuola Oliver Twist.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.