Variante della Tremezzina, Guerra: «A breve una riunione definitiva»

Variante Tremezzina rendering

Se tutti i potenziali problemi della viabilità comasca, priva di linee guida efficaci sulla mobilità, allarmano, è inutile non ribadire come ci sia un’altra pesante incognita: ovvero la realizzazione della Variante della Tremezzina. Opera da tutti attesa e da tutti voluta. Opera per la quale non ci sono voci contrarie ma che purtroppo, più si avvicina la presunta data dell’avvio del cantiere in autunno, più preoccupa. Preoccupa perché, salvo cambi di programma, questo intervento prevederà la chiusura totale della statale Regina per lunghi periodi. Un blocco alla circolazione lungo la sponda occidentale del lago che potrebbe avere ripercussioni devastanti sull’intera mobilità del territorio. Ecco dunque che queste ultime settimane saranno decisive per definire i dettagli e le caratteristiche di un intervento vitale per il lago. «Questa settimana si sono svolti incontri gestiti dal ministero con Anas e il Consorzio che si è aggiudicato l’opera – ha detto il sindaco di Tremezzina, da sempre in prima linea sul tema Variante, Mauro Guerra – La prossima settimana avremo una riunione definitiva della cabina di regia in prefettura». Non ci si sbilancia molto su quanto potrà emergere dall’incontro. È certo però che i prossimi giorni saranno sicuramente fondamentali per capire in che direzione procede l’iter per realizzare la Variante.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.