Variante della Tremezzina, nessun ritardo. Si attende il parere sul progetto definitivo

Code sulla Statale Regina

Variante della Tremezzina, procede l’iter burocratico che dovrebbe portare il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici a esprimere un parere sul progetto definitivo dell’opera lariana.
«Nessun rinvio», confermano il sindaco di Tremezzina Mauro Guerra e il consigliere regionale del M5S Raffaele Erba. «Il Consiglio ha 90 giorni per esprimere un parere e i termini scadono il 21 marzo – spiega Guerra – Ieri si è tenuta la riunione della Commissione Istruttoria del Consiglio, nella quale Anas ha discusso il progetto definitivo. Adesso verrà convocata la seduta plenaria e dalle informazioni ricevute, c’è un impegno a tenerla entro il mese di aprile. L’importante è che non si vada oltre, in modo che Anas abbia la possibilità di emanare il bando per i lavori entro settembre o ottobre. Questo è l’obiettivo». Anche il consigliere pentastellato Erba smentisce rallentamenti sul progetto della Variante della Tremezzina. «Ad oggi non ci sono ritardi se non quelli accumulati negli anni passati – dice – È inutile strapparsi i capelli per quello che è un iter dettato dalle norme. Attendiamo ora le risposte ufficiali. I termini non sono ancora scaduti e non ci sono ancora date certe sulla pronuncia del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici. Una risposta, comunque, verrà data in tempi brevi». Interviene anche il deputato della Lega, Eugenio Zoffili. «La realizzazione della variante della Tremezzina è troppo importante e non possiamo permetterci, come parlamentari eletti nel territorio, di sacrificarla sull’altare della polemica politica nel futile tentativo di accaparrarsi qualche consenso in più», dice Zoffili.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.