Variante della Tremezzina, appello di Fermi e Orsenigo per lavori immediati
Ambiente, Associazioni, Cronaca, Politica, Regione Lombardia, Territorio, Trasporti e viabilità, Turismo

Variante della Tremezzina, appello di Fermi e Orsenigo per lavori immediati

«La posizione espressa da alcune associazioni ambientaliste locali che chiedono di rivedere il progetto della variante della Tremezzina è assolutamente strumentale e fuori luogo, e giunge fuori tempo massimo. Cercare oggi di rimettere in discussione il progetto significa soltanto voler impedire la realizzazione di un’opera che tutto il territorio attende ormai da troppo tempo».
Il presidente del consiglio regionale della Lombardia, Alessandro Fermi, con una nota diffusa ieri, risponde al documento di alcuni gruppi ambientalisti comaschi che nei giorni scorsi avevano chiesto la revisione del progetto della variante e la sua realizzazione interamente in galleria.
«Massimo rispetto per le posizioni di tutti – dice ancora Fermi – ma non credo che le esternazioni di qualche ambientalista meritino maggiore attenzione e considerazione delle esigenze e delle richieste del restante 99% dei cittadini comaschi. Per cui, niente ripensamenti e avanti compatti con forza nel sollecitare il rispetto degli impegni presi nei tempi previsti». Com’è noto, la Regione ha assicurato la copertura di un terzo del costo dell’opera (110 milioni di euro) giunta ormai alla progettazione esecutiva.
Entro la fine dell’anno l’Anas dovrebbe anche pubblicare il bando di gara in modo da poter utilizzare i 210 milioni di euro stanziati anni fa dal governo Renzi con il cosiddetto decreto Sblocca Italia.
Sulla questione della variante della Tremezzina è intervenuto ieri anche Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd: «La palla è in mano al ministro Danilo Toninelli e ogni rallentamento è da attribuire al Movimento 5 Stelle, non ad associazioni o comitati. Consiglieri e parlamentari pentastellati dicano una parola una volta per tutte senza giocare continuamente a rimpiattino con le esigenze dei cittadini, con i soldi pubblici e con le aspettative di una provincia».

7 novembre 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto