Vela: la Sydney-Hobart si farà, ma con meno imbarcazioni

Partenza il 26 dicembre

(ANSA) – SYDNEY, 05 NOV – La 76/a edizione della Sydney-Hobart si svolgerà a dicembre come previsto, ma con un numero limitato di imbarcazioni, mentre gli spettatori sono invitati a seguire la grande classica della vela online, piuttosto che sul posto. Preoccupazione era stata espressa per lo svolgimento, vista la chiusura per motivi sanitari del confine tra lo stato australiano del New South Wales, da cui la regata parte il giorno di Santo Stefano, e quello della Tasmania. Ma il governo ha annunciato la riapertura del confine, dando il via libera all’evento lungo i 1.163 km nel sud-est dell’Australia. Noel Cornish, commodoro del Cruising Yacht Club of Australia (CYCA) che co-organizza la regata, ha annunciato dopo ampie consultazioni con le autorità che una flotta di circa 100 barche potrebbe prendere il via. Erano state oltre 150 nel 2019. "Siamo lieti che così tante barche a vela possano partecipare quest’anno, soprattutto date le incertezze e le restrizioni poste a così tanti eventi sportivi in ;;Australia negli ultimi sei mesi" ha commentato. Le cerimonie pre-partenza organizzate da CYCA non avranno luogo e ci saranno una serie di restrizioni sulle barche che desiderano uscire e assistere alla spettacolare partenza nella baia di Sydney. La scorsa edizione è stata vinta dal favorito Comanche, un monoscafo di 30 metri di design francese e fabbricazione americana. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.