Vendita del Como, l’accordo è vicino. Dal club trapela ottimismo per la conclusione della trattativa

Calcio. Tifosi Como

La settimana che è appena iniziata potrebbe essere quella decisiva per la vendita del Como 1907 a un gruppo internazionale con base in America.
È quanto emerge da fonti del club lariano. Di fatto anche nelle ultime ore è proseguito lo scambio di documenti tra professionisti, con i consulenti dell’attuale dirigenza azzurra che hanno fornito una lunga serie di materiale ai loro colleghi, che rappresentano il gruppo che è fortemente interessato all’acquisto del club.
Trapela un certo ottimismo, in attesa dell’offerta da parte degli interlocutori stranieri, che per ora non è ancora arrivata. Ma potrebbe essere davvero una questione di ore. Gli attuali soci, Roberto Felleca e Massimo Nicastro, affermano di aver chiesto una sorta di rimborso spese rispetto ai soldi che hanno speso sul Lario dall’estate 2017 fino ad ora. E le ultime richieste riguarderebbero i particolari rispetto agli esborsi della gestione nelle ultime due stagioni.
Non manca molto, dunque, a sapere come andrà a finire la trattativa. In ogni caso è già stato codificato il fatto che a livello tecnico non cambierà nulla fino al termine della stagione, con la direzione del club affidata a Roberto Felleca e a Ninni Corda.
La squadra di mister Marco Banchini, quando mancano cinque giornate alla fine del campionato, rimane ancora in lotta per il primo posto.
Il Mantova, però, continua a non perdere colpi. L’ultimo turno ha regalato le vittorie delle due prime della classe. I virgiliani hanno superato in casa il Seregno per 4-2, mentre il Como ha avuto la meglio (2-1) nella sfida interna con il Darfo Boario.
Domenica prossima i lariani saranno ospiti del Caravaggio mentre il Mantova affronterà la trasferta con il Rezzato. Sul Lario si conta molto sulle motivazioni dei bresciani, che sono in corsa per la terza posizione, che garantirebbe un posto migliore nella griglia dei playoff di fine stagione. Con la Pro Sesto che preme alle spalle il Rezzato non può permettersi di perdere colpi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.