Venditori abusivi, il blitz della Polizia locale

Polizia locale Como

Tornano i venditori abusivi e su segnalazione di Confesercenti il Comune di Como fa scattare un blitz della Polizia locale che si conclude con il sequestro di cappelli, aste per i selfie e altra merce venduta illegalmente. È avvenuto nella mattina di ieri lungo la passeggiata Zambrotta, nell’area attrezzata con i giochi per i bambini di fronte all’imbarcadero. La segnalazione di Confesercenti ha fatto scattare il blitz della polizia locale di Como: alle 13.30 gli agenti sono intervenuti e hanno proceduto al sequestro di 59 cappelli, 4 aste per scattare selfie con i telefonini e altra merce per un totale di circa 70 oggetti. I quattro venditori abusivi sono riusciti a scappare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.