Venerdì prossimo sciopero dei trasporti, treni e bus a rischio

Treni, Trenord, Stazione Como Lago

Si prospetta un venerdì nero per i pendolari. Per il prossimo 17 maggio è infatti stato indetto dall’Unione Sindacale di Base uno sciopero nazionale del trasporto pubblico che coinvolgerà treni, metropolitane, autobus e tram.

Trenord, sul suo sito, annuncia che all’agitazione potrà aderire il personale dell’azienda e del gruppo Ferrovie dello Stato, dalle 9 alle 17. «Il servizio regionale, suburbano, la lunga percorrenza e il servizio aeroportuale – si legge sul sito – potranno subire variazioni e/o cancellazioni. Le fasce orarie di garanzia, dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21, non sono coinvolte dallo sciopero. Viaggeranno i treni che, con orario di partenza dalla stazione di origine prima delle 9, arrivino a destinazione entro le 10».

Autobus sostitutivi saranno istituiti per i collegamenti aeroportuali di “Milano Cadorna – Malpensa Aeroporto” e “Malpensa Aeroporto –Stabio”.

Nessun disagio per i viaggiatori degli autobus a Como e provincia: Asf, infatti, non aderirà allo sciopero. Problemi, invece, per i tanti comaschi che si muovono a Milano per studio o lavoro: nella città meneghina sono infatti a rischio venerdì i mezzi Atm, quindi metropolitane, bus e tram. A Milano l’agitazione del personale viaggiante e di esercizio sia di superficie sia della metropolitana è prevista dalle 18 alle 22.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.