Vent’anni fa la vittima denunciò l’omicida

Delitto di Livo – Domani l’autopsia di Pierina Alietti e l’interrogatorio in carcere del 62enne Valindo Rossini
All’origine degli spari mortali il vecchio precedente, anch’esso legato a banali motivi
C’è un precedente di vent’anni fa all’omicidio di Livo. Pierina Alietti, l’allevatrice 59enne uccisa a colpi di pistola dal 62enne Valindo Rossini, dopo che una capra del suo gregge era entrata nel giardino dell’uomo, negli anni ’90 aveva denunciato Rossini per banali motivi. Prima dei colpi mortali avrebbe detto al 62enne: «Se le mie capre ti danno fastidio, allora denunciami». Domani probabile autopsia della donna e interrogatorio dello sparatore.
Leggi l’articolo di Campaniello e Romualdi in PRIMO PIANO

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.