Verga e il Como femminile: «Abbiamo un ottimo gruppo, puntiamo decisi alla A»

Como femminile

Como femminile in testa alla classifica del campionato di serie B di calcio, a 23 punti alla pari con il Pomigliano. La terza, il Cesena, è a quota 18; in serie A saranno promosse le prime due.
Il Como tornerà in campo domenica 17 gennaio per la sfida in trasferta sul terreno del Vicenza. Nell’ultima partita disputata, vinta per 3-0 contro il Chievo, esordio per la giocatrice appena ingaggiata dal presidente Stefano Verga, Sasja Hansen, attaccante della Nazionale danese.
«Abbiamo una ottima compagine – spiega il presidente Verga – Siamo primi nonostante tre punti persi a tavolino per un errore nelle sostituzioni nella gara che sul campo avevamo vinto a Perugia».
«Puntiamo assolutamente a salire nella massima categoria – aggiunge il massimo dirigente – Ho grande fiducia in questo gruppo. Ad inizio stagione ci siamo messi al lavoro per costruire una rosa competitiva, per ottenere la promozione. Quando sono entrato nel calcio femminile mi ero dato tre anni per raggiungere la A: ma ho cercato di accorciare i tempi, visto che è per me si tratta del secondo torneo con questa squadra».
Il presidente conta sulla costante crescita di attenzione verso il mondo del calcio femminile: «È in continua espansione – aggiunge – Ora giochiamo a porte chiuse, ma sarei felice se i tifosi potessero vedere le nostre ragazze, la loro tecnica, le belle partite, le poche perdite di tempo. Abbiamo ben novanta sponsor che ci stanno dando una mano: sono soddisfatto di questo percorso».
Sul nuovo acquisto Hansen Verga spiega: «Non sa ancora una parola di italiano, è arrivata lo scorso 27 dicembre e ovviamente deve prendere le misure un po’ a tutto, a partire dalla nostra lingua, per poi passare agli schemi».
Tra i sogni del presidente, c’è quello di poter giocare allo stadio Sinigaglia. Attualmente le biancoazzurre utilizzano il campo di Ponte Lambro.
«Il Comune ci ha dato la possibilità di far disputare tre partite nell’impianto cittadino – conclude – opportunità che rientra nell’accordo sottoscritto con il Como 1907. Ma mi piacerebbe sfruttare questa possibilità con uno stadio pieno. Per l’anno prossimo valuteremo: con una eventuale promozione in A ci saranno dirette e maggiore visibilità. Vedremo se sarà possibile utilizzare il Sinigaglia o se dovremo cercare una struttura comunque più idonea rispetto a quella attuale».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.