Verona, liberati 3 macachi da centro ricerche Università

Portati in centro di recupero a Grosseto

(ANSA) – VERONA, 04 GIU – Tre esemplari di macaco sono stati liberati dal Centro ricerche dell’Università di Verona e trasferiti al centro di recupero di Semproniano (Grosseto), dove saranno inseriti nel progetto di riabilitazione, con veterinari e personale specializzato in primati. Questo programma coinvolge già quasi 50 macachi provenienti dalle Università di Modena e Padova, oltre a 9 primati provenienti dall’Istituto Superiore di Sanità. Un positivo risultato, che Lav ha salutato con soddisfazione, frutto della volontà e dell’impegno delle parti coinvolte, in particolar modo del Rettore Pier Francesco Nocini e del sindaco Federico Sboarina, con la consigliera delegata alla tutela degli animali, Laura Bocchi. "La liberazione di questo nuovo gruppo di macachi conferma come il dialogo tra le associazioni e il mondo scientifico sia possibile e fondamentale per sostenere il cambiamento in atto, volto a dare piena applicazione alla norma, particolarmente stringente sull’uso di queste specie, e guardare al futuro, grazie al sostegno ai modelli innovativi e alternativi all’uso di animali" ha detto la biologa Michela Kuan, responsabile LAV Area Ricerca senza animali. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.