Via Borgovico, stop ai mezzi pesanti e velocità ridotta: pronta una rivoluzione viabilistica

via Borgovico

Stop ai mezzi pesanti e velocità ridotta a 30 chilometri orari, è pronta una rivoluzione viabilistica in via Borgovico Vecchia, la piccola Brera lariana.
Si tratta di alcuni interventi, messi in atto dal Comune di Como, per rendere maggiormente vivibile la zona. Nell’ordinanza a firma del comandante del Polizia locale di Como, Donatello Ghezzo, si prescrive «a tutti gli utenti della strada di adeguare le proprie condotte al progetto di riordino in via Borgovico, nel tratto da via Bixio a via Venini, che prevede una velocità limitata a 30 chilometri orari e il divieto di transito ai veicoli aventi una massa superiore alle 3 tonnellate e mezzo, eccetto per coloro che dimostrino di avere la sede o che documentino di recarsi per il rifornimento delle ditte o dei negozi che si trovano lungo la via», si legge nel testo.
Le modifiche alla circolazione stradale in via Borgovico entreranno in vigore con l’installazione della nuova segnaletica stradale. «Gli uffici del settore competente si stanno occupando della questione – chiarisce l’assessore alla Viabilità del Comune di Como, Vincenzo Bella – Spero che entro fine mese e comunque prima degli eventi di natale possa essere installata la nuova segnaletica».
Intanto via Borgovico non sarà l’unica zona 30 della città. Il limite di trenta chilometri orari arriverà anche in via Bellinzona, nel tratto dove si trovano le attività del quartiere. L’assessore Bella conclude dicendo che si stanno «effettuando tutte le verifiche prima di poter dare il via libera definitivo».
Ritornando infine sempre in via Borgovico Vecchia, ecco come spiega gli interventi previsti il comandante della polizia locale, Donatello Ghezzo. «L’ordinanza vuole essere un’anticipazione di un intervento più ampio di riqualificazione della strada – dice Ghezzo – per ora si punta a rendere più vivibile la strade con l’istituzione di una zona 30 e con la limitazione al transito per i mezzi pesanti». In un futuro prossimo inoltre l’amministrazione si è poi «prefissata l’obiettivo di lavorare in maniera più radicale concentrandosi su una pedonabilità ancora più sicura dell’area», dice Ghezzo.
Coinvolti e ascoltati nei giorni scorsi anche i commercianti e i residenti della strada. «Siamo giunti a questo risultato grazie a un lavoro di squadra dei vari assessorati proprio per dare risposte a varie istanze in arrivo dai commercianti e dai residenti della via. Adesso, non appena installata la segnaletica si partirà», chiude Ghezzo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.