Via Borgovico vecchia pedonale, buona la “prima”

Via Borgovico vecchia pedonale

Buona la “prima”. C’è soddisfazione in via Borgovico vecchia e a Palazzo Cernezzi dopo la prima serata di pedonalizzazione della strada. Il progetto, voluto dall’associazione Borgovico Street, Confesercenti e dall’assessore al Commercio Marco Butti è piaciuta. «Siamo contenti per come ha reagito la città – commenta una delle promotrice del progetto, Ester Negretti – Abbiamo visto molti curiosi e anche dei turisti perciò non possiamo che essere soddisfatti. Speriamo di andare avanti così anche nei prossimi appuntamenti». Va detto infatti che quello in corso è il primo dei tre week end che vedranno la strada chiusa dalle ore 19 alle 24 dal venerdì alla domenica. Già previsti dagli organizzatori altri due fine settimana di repliche, il 25-26-27 settembre e il 23-24 e 25 ottobre. L’obiettivo è vivacizzare la piccola via ricca di negozi e attività particolari. «Certo fossimo riusciti a partire in estate magari sarebbe stato diverso ma quanto successo non lo ha reso possibile. Pazienza. L’importante era partire e vedere le reazioni», aggiunge Ester Negretti. Ovviamente chiuso l’esperimento bisognerà valutare se l’iniziativa avrà funzionato e se l’operazione è stata adeguatamente supportata da Palazzo Cernezzi. Nelle ultime ore è arrivato intanto anche il plauso dell’assessore al Turismo del Comune di Como, Livia Cioffi che si è detta molto soddisfatta dell’iniziativa e ha anche sottolineato come quello di via Borgovico potrebbe rappresentare un progetto apripista da riproporre anche in altre strade cittadine. Ma è sicuramente l’assessore al Commercio Marco Butti quello che, nei mesi scorsi, si è impegnato di più per la creazione del progetto che è stato poi approvato dalla giunto lo scorso 2 luglio. «Sono soddisfatto. È partita bene e spero possa crescere già in queste ore e nei prossimi fine settimana programmati – spiega Marco Butti – È il segno che se si dialoga tra i vari soggetti alla fine si riesce a trovare una convergenza su temi condivisi». E per il futuro, porte aperte anche ad altri eventuali iniziative. «Come bene ha detto l’assessore Cioffi, quello in corso in via Borgovico vecchia potrebbe darci lo spunto per ipotizzare percorsi simili anche in altre vie della città. Un’idea valida per riuscire magari a promuovere anche altri angoli suggestivi ma magari meno conosciuti della nostra città». Il tutto sempre a patto che da parte di Palazzo Cernezzi ci sia il massimo sforzo per rendere sempre pi vivibile Como.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.