Via Canturina, moglie uccisa a coltellate: l’82enne non parla

Stravolto dall’accaduto, ancora ricoverato all’ospedale Sant’Anna di San Fermo, ha scelto di avvalersi della facoltà di non rispondere. Non ha parlato Armando Molteni, l’ex vigile di 82 anni accusato di aver ucciso a coltellate la moglie Anna Radice, 78 anni. Era infatti in programma per giovedì mattina l’interrogatorio di fronte al giudice delle indagini preliminari di Como, Francesco Angiolini, salito nel reparto di Geriatria del nosocomio lariano per sentire le parole dell’uomo che invece – assistito dal suo legale – ha scelto il silenzio. L’omicidio è stato commesso nell’abitazione della coppia, in via Canturina. Il pensionato, dopo aver colpito la consorte malata da tempo, si è ferito con lo stesso coltello cercando di togliersi la vita. Soccorso dal 118 dopo che il figlio della coppia aveva scoperto quanto accaduto dando l’allarme, Molteni è stato ricoverato al Sant’Anna dove è tuttora agli arresti domiciliari. L’inchiesta è coordinata dal pm Simona De Salvo.

Articoli correlati