Via Grandi, barriere pericolose a bordo strada. Diverse le segnalazioni
Cronaca

Via Grandi, barriere pericolose a bordo strada. Diverse le segnalazioni

Una barriera dovrebbe proteggere, tutelare, preservare. Nel caso di via Grandi, a Como, le barriere da protezione si trasformano in pericolo. Il caso nasce da una segnalazione, ma ogni comasco che passa dalla strada – e sono migliaia, perché è una delle vie principali d’accesso alla città – si sarà accorto delle pericolosissime barriere rotte. Anni, decenni orsono, chi progettò l’arredo urbano di via Grandi –la strada che porta da piazza San Rocco a viale Innocenzo – pensò di proteggere i pedoni con una serie di paletti di cemento. Ciò che il progettista non immaginava, però, è che negli anni a venire la manutenzione sarebbe stata a dir poco carente.
E così, parte dei paletti di cemento è stata abbattuta dalle auto a causa di qualche incidente. Le protezioni rotte non sono state sostituite. A lato della strada si vedono quindi calcinacci di cemento e resti di tondini di ferro che reggevano i paletti abbattuti.
In queste condizioni, le protezioni – oltre a non servire allo scopo per cui vennero installate – si trasformano in una trappola potenzialmente molto pericolosa per ciclisti e motociclisti, che in caso di scivolata rischierebbero di scontrarsi contro i paletti di cemento o contro i resti. Un problema di sicurezza, quindi, anche in considerazione dell’altissimo numero di veicoli che attraversano via Grandi.
Senza parlare, poi, di decoro urbano: il paesaggio – già rovinato dai ruderi della Ticosa – certo non viene impreziosito dai resti dei paletti di cemento abbattuti.

5 ottobre 2018

Info Autore

Fabrizio

Fabrizio Barabesi fbarabesi@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto